I mestieri del web 2.0

Che internet abbia portato una vera e propria rivoluzione nel mondo del lavoro è assodato, ma quali sono i mestieri del web 2.0 e perché è così importante osservarne l’evoluzione? Queste sono le domande che ci siamo posti e che analizzeremo nell’ articolo qui sotto. Se vuoi dirci la tua esperienza con questa affascinante tematica, sentiti libero di portarci la tua storia nei commenti.

Già nella prima generazione il web ha dato vita a numerosi nuovi mestieri e tipologie di lavoratori che hanno seguito un’ evoluzione professionale tutta loro. Il mondo digitale si sa, è in continuo mutamento e rimanere al passo con le sue repentine e continue fluttuazioni può essere un’ impresa ardua, lo testimoniano i destini di alcune professioni della precedente generazione, ormai quasi del tutto estinte in questa.

I mestieri del web 2.0 si stanno quindi ancora assestando, ne spariscono alcuni, se ne creano altri, tutto in base all’andamento del mercato, alle richieste da parte delle aziende e  ovviamente, a ciò che chiedono i consumatori. Attualmente gli esperti hanno indicato 8 professionalità che sembrano avere un futuro ancora solido e probabilmente altamente proficuo davanti a loro:

  • Community Manager: è il filtro di prima linea con l’utenza, il mediatore della comunicazione del brand verso l’esterno e dell’utenza verso l’interno;
  • Transmedia Web Editor: crea e gestisce contenuti orientati al web;
  • Digital pr: l’ esperto dei nuovi stakeholder fra cui blog, social media e community;
  • All-line Advertiser: strateghi delle promozioni in Rete;
  • E-reputation Manager: responsabili della gestione strategica delle conversazioni riguardanti l’azienda o il brand;
  • Search Engine Optimizer: ottimizzano la visibilità aziendale in Internet;
  • Web Analyst: interpretano i dati di navigazione degli utenti tracciandone i comportamenti più comuni;
  • Content Curator: poco diffusi ma che saranno pagati per creare canali tematici gratuiti e a pagamento selezionando e aggregando fonti e notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *